Non solo gluten free

Benvenuti nel mio blog! Ho il piacere di condividere con voi tutte le mie ricette nella speranza che, tra le centinaia preparate. ne troviate una che vi dia la voglia di ritornare da me. Vi accoglierò con una bella tazza di caffè e una fetta di Cassata siciliana, anche senza glutine.
Troverete ricette di ogni tipo, dall'antipasto al dolce e quasi tutte saranno adatte anche agli intolleranti al glutine.




lunedì 22 dicembre 2014

Un'insolito caffé ed una fantastica sorpresa!






Ingredienti per 6 "tazzine":

150 g cioccolato fondente (senza glutine)
500 ml panna fresca 
2 cucchiai crema di nocciole senza glutine
pistacchi salati
6 palloncini







Tempo di preparazione: 15 min.

Buon dolce lunedì!
Tra 3 giorni è Natale, direi che una colazione corroborante e iper golosa ce la meritiamo no?!
Di nuovo devo dare la "colpa" per questa ricetta a mia mamma! Ha visto un video su youtube in cui preparavano queste bellissime tazzine e ovviamente io non ho voluto deluderla.
La ricetta, anzi la "non-ricetta", è facilissima, se si riuscisse a temperare il cioccolato sarebbe decisamente meglio. Stavolta il temperaggio è andato bene solo a metà, nel senso che le prime tazzine son venute bene, poi ho avuto un intoppo (leggasi : mi è caduto il cioccolato fuori dalla lastra di marmo e ho dovuto provvedere) ed è andato un pò fuori tempera, era tardi, quasi buio e ho deciso di continuare senza ri-temperarlo. 
Questione di allenamento e una migliore scelta dei tempi.
Mia sorella ci aveva portato dei cucchiaini di cioccolato senza glutine e l'abbinamento è stato ideale, no?
Ecco quindi le tazzine da caffè, con panna aromatizzata alla crema di nocciole e pistacchi salati come decorazione; non lasciatevi inibire dal fatto che sono salati, ci stanno come il cacio sui maccheroni!
*********************

Prima di lasciarvi alla ricetta, ho una notizia da darvi, una fantastica sorpresa!!
1.Siete stanchi del grigiore invernale, del freddo, della pioggia o della neve?
2.Pensate che dopo un anno di lavoro stressante, faticoso, poco soddisfacente meritiate un poco di sano relax?
3.Siete stanchi di essere solo genitori e volete almeno per una settimana tornare ad essere esseri umani che meritano riposo, coccole ed essere serviti e riveriti?
4.Amate il caldo, il mare e i bellissimi panorami?
Oooooooocchei! se avete riposto di si a tutto, fate una bella riunione familiare e cliccate su questo link per scoprire la novità, tutta gluten free! io non vi svelo nulla ma vi lascio una foto come indizio!

**********************

Enjoy gluten free e fantastica settimana!


Preparazione:

- Fondere il cioccolato, temperandolo ove possibile (su youtube troverete tanti video in cui si mostra come farlo).
- Lavare, asciugare bene e gonfiare i palloncini (non troppo però!)
- Intingere i palloncini fino a metà nel cioccolato e disporli su un foglio di carta forno perchè asciughino.
- Con il cioccolato rimasto, riempire un conetto di carta forno e disegnare i "manici" (facoltativo).
- Prima che le tazzine asciughino del tutto, attaccare i manici che essendo più piccoli saranno ormai induriti.
- Montare la panna fresca zuccherandola con zucchero a velo (senza glutine) a piacere.
- Scaldare la crema di nocciole perché fluidifichi e amalgamarla a qualche cucchiaiata di panna montata perché abbiano la stessa consistenza.
- Mescolare tutta la panna alla crema di nocciole.
-  Con uno spillo bucare i palloncini (si staccheranno facilmente dal cioccolato indurito).
- Riempirli di panna al momento di servirli e decorarli con pistacchi salati tritati grossolanamente.






Continua a leggere...

venerdì 19 dicembre 2014

Un'insolita anguria (senza glutine)



Ingredienti:

400 g Miscela per pane senza glutine Nutrifree
10 g lievito di birra fresco
300 g acqua
1 cucchiaino miele Mielbio Rigoni di Asiago
2 cucchiai olio d'oliva
1 cucchiaino sale
coloranti alimentari in polvere senza glutine
uvetta





Tempo di preparazione: 30'


Buon venerdì e buon GFFD!
Non prendetevela con me! Vi do il numero di mia mamma e le chiedete perché mi sfida con queste preparazioni. Lei vede i video sul web, se li salva e mi dice "perché non guardi questo video? è facilissimo da fare....", io mi sento punzecchiata e rispondo a colpi di panificazione.
Detto questo...... lo so che per l'anguria siamo fuori stagione, lo so che fa freddo e piove spesso, ma proprio in virtù di queste considerazioni non è bello portare a tavola un pane così allegro?
Per favore non ditemi che avete remore per i coloranti, nei dolci si nel pane no? ah ecco......
Pane sofficissimo, davvero molto, l'uvetta dona quella nota dolce in sottofondo che io ho arricchito con dell'ottima confettura Rigoni di Asiago.
La preparazione è proprio facile, il mio pane ha lievitato troppo e si è spaccato sulla sommità, un pò mi è dispiaciuto.
Bene, basta chiacchiere! Lo avete visto il nuovo libro? E' un vero bijou!!

Mentre passate a lasciare le vostre ricette per il GFFD, date un'occhiata al libro e anche alle bellissime ricette che ci avete mandato.
Io partecipo con questa bizzarra anguria e la offro anche anche alle mitiche ragazze di Panissimo Sandra e Barbara che organizzano questa bellissima raccolta ospitata per questo mese da Sandra.


****************
Passiamo un attimo ad altro: voi lo sapete che c'è un gruppo Facebook che si chiama le Blogalline e che annovera moltissime blogger sparse in tutta Italia e all'estero che sta facendo furore, no? anche io ne faccio parte, benché io sia semi-silente, benché io non abbia mai partecipato ai raduni, benché io non sia molto presente con le mie storie di vita, insomma non sono un membro attivo del gruppo, ma sono lì, le seguo, le leggo e partecipo virtualmente a gioie e dolori, a risate e scambi e a volte sembra proprio di conoscerle nonostante non le abbia mai viste. 
Una di loro, anzi UNA di loro è proprio Vaty, ragazza talmente dolce che non si riesce a credere che lo sia in maniera genuina, eppure lo è; tanto generosa e disponibile che pare incredibile, eppure lo è; non c'è volta che qualcuno le chieda aiuti, consigli, addirittura un punto d'appoggio per chi è in zona e lei rifiuti, mai una volta. Ha sempre una parola gentile per tutti e ha una figlia che è un vero angioletto, furbissima però, ma se uno la vede ne rimane incantato. Vaty sta organizzando un giveaway per il suo nuovo bellissimo blog e io partecipo, sedendomi a tavola con loro mentre guardo il visino della bimba che mangia una fettona di questo pane colorato, sarei proprio curiosa di sapere cosa direbbe.
Un mondo di auguri a te cara Vaty.

************

Buon fine settimana e a prestissimo!


Preparazione:

- Versare l'acqua, il miele e il lievito in una ciotola e versare gradatamente anche la farina, mescolando.
- Una volta bene amalgamata, versare il sale e l'olio.
- Ottenuto un impasto omogeneo e liscio, coprirlo e lasciarlo lievitare per 45'.
- Pesare la pasta e dividerla in tre porzioni, una più grossa di circa 200 g e due più piccole di circa 100 g ciascuna e colorarle con i coloranti alimentari in polvere (usare dei guanti usa e getta), colorando di rosso il pezzo più grande al quale verrà aggiunta anche una manciata di uva passa; e di verde l'altro pezzo più piccolo, lasciando il terzo pezzo di colore bianco.
- Infarinare leggermente la spianatoia e dare una forma cilindrica alla pasta rossa.
- Stendere in un rettangolo la pasta bianca, pennellarla con acqua e avvolgervi quella rossa, sigillandola per bene.
- Ripetere l'operazione con la pasta verde.
- Riporre il cilindro così ottenuto in uno stampo da plumcake e farlo lievitare ancora 45'.
- Cuocere a 200° per circa 35'-40'.

Continua a leggere...

mercoledì 17 dicembre 2014

Pandoro senza glutine






Un Pandoro a Natale non lo si nega a nessuno, nemmeno ai celiaci o agli intolleranti al glutine.
In questi 5 anni ho provato solo una volta a farlo e ho buttato via tutto. 
A dire il vero nemmeno quello con glutine mi veniva bene quando ho iniziato a farlo 12 anni or sono. 
Ne ho provate tre di ricette ai tempi, ma vuoi per poca affidabilità della ricetta, vuoi (e questo è certo) per imperizia dell'esecutrice (che poi sarei io) mi sono così avvilita che non ho mai più provato.
Nel frattempo di acqua sotto i ponti ne è passata tanta, tantissima, ho imparato un mucchio di cose, ho corretto errori e imparato tecniche nuove, ho imparato a capire gli impasti, un pò come si impara a capire il motore della propria auto che ti segnala se devi cambiare marcia, se devi rifare la convergenza, ecco così...
Sta di fatto che non era nei miei programmi rifarlo specialmente gluten free finché Donna Lucia non ha messo il suo su Facebook, quello è stato una visione celestiale. Da mesi mi dico che voglio provarlo per voi (bella sta scusa vero?) ed eccolo qui!
Io ho usato una farina diversa dalla sua, ho già avuto modo di testarla con le brioches col tuppo e così abbiamo due versioni con due farine diverse casomai non si avesse a disposizione una potremo sempre usare l'altra.
Pandoro, non morbido, morbidissimo! Molto buono, zero retrogusti e si mantiene morbido dentro un sacchetto di cellophan senza problemi per più giorni.
In molti lo hanno rifatto con la ricetta di Lucia e sono tutti soddisfatti, quindi non abbiate timore e provateci anche voi!
La ricetta completa la trovate su Dolci. it 


Continua a leggere...

lunedì 15 dicembre 2014

Oh Christmas Free, il primo libro di GFTL!


Anche quest'anno è arrivata. 
Viene molto annunciata, ma arriva veramente quasi di nascosto, riparandosi dalle luci e dai lustrini, dalle decorazioni invadenti e gli annunci televisivi. 
E' arrivata l'epoca del Natale.

C'è chi la ama e chi la odia, ma di sicuro non passa inosservata.
Noi ci schieriamo tra gli amanti del Natale. 
Ci schieriamo con tutti coloro che per almeno 15 giorni vogliono rallentare il cinismo, smettere di pensare solo a se stessi in un'era di ego ipertrofici, scoprire lo stupore della magia negli occhi dei bambini, tornare a casa, cucinare con amore legando con la tradizione il filo delle generazioni anche se ci sono intolleranze e limitazioni alimentari.
E questo è il nostro regalo di Natale.

Il primo vero libro di Gluten Free Travel & Living, interamente scritto, fotografato e cucinato dalla redazione.

Vi invitiamo a sfogliarlo, usarlo, stamparlo e regalarlo. 
E' specialmente dedicato ai bambini, troverete ricette, racconti, filastrocche e lavoretti, perché per loro abbiamo sempre il ricordo confortante di un bianco Natale.

Continua a leggere...

venerdì 12 dicembre 2014

Pizza con bietole e salsiccia (senza glutine)


Ingredienti per 2 pizze:

300 g farina (per me miscela per pizza senza glutine Le farine dei nostri sacchi)
220 g acqua
4 g lievito di birra
2 cucchiai olio di oliva
1 cucchiaino scarso di sale

due mazzetti di bietole
150 g salsiccia
mozzarella
origano





Temps de préparation: 20 min.


Io sono fatta così... o non la preparo mai per me per un intero anno oppure la preparo ogni settimana per 2 mesi di fila!
Buon venerdì e buon GFFD!
Per ora mi piglia così..... vedo le pizze degli altri, m'assuglia l'invidia e devo rifarle a casa per me senza glutine e con i condimenti che dico io.
Pizza buonissima, leggera per via del condimento non troppo pesante e privo di salumi.


Con questo piatto partecipo al 100% GFFD, qui potete caricare le vostre ricette e qui potete visionare le ricette pervenute.
Partecipo anche alla raccolta Panissimo ideata da Barbara e Sandra e questo mese ospitata da Sandra del blog "Sono io, Sandra"

Vi auguro un buon fine settimana e a presto!


Preparazione:

- Impastare la farina con lo zucchero, l'acqua e il lievito.
- Solo alla fine aggiungere olio e sale.
- Coprire e lasciare lievitare.
- Dividere la pasta in due panetti, stenderli sulle teglie e farli lievitare ancora.
- Lavare le bietole, tritarle grossolanamente e cuocerle in padella con olio, sale e pepe.
- Rosolare la salsiccia.
- Condire le pizze con le bietole tiepide, la salsiccia sminuzzata e tiepida e la mozzarella a cubetti.
- Condire con l'origano, ripiegare due lembi verso il centro, oliare la superficie e cuocere  alla massima temperatura del forno per 10'.

Continua a leggere...