Non solo gluten free

Benvenuti nel mio blog! Ho il piacere di condividere con voi tutte le mie ricette nella speranza che, tra le centinaia preparate. ne troviate una che vi dia la voglia di ritornare da me. Vi accoglierò con una bella tazza di caffè e una fetta di Cassata siciliana, anche senza glutine.
Troverete ricette di ogni tipo, dall'antipasto al dolce e quasi tutte saranno adatte anche agli intolleranti al glutine.




mercoledì 29 luglio 2015

Panzerotti con feta e spinaci senza glutine



Ingredienti per  6 panzerotti:
250 g pasta sfoglia (per me senza glutine Schär)
200 g feta
100 g spinaci surgelati
1 tuorlo
semi di sesamo





Tempo di preparazione: 10'


Metti che hai un rotolo di pasta sfoglia già confezionata senza glutine in congelatore e che di solito di confezionata non ne usi mai e quindi la devi far fuori in maniera indolore ma golosa; metti che non sai cosa preparare per pranzo o per cena; metti che non vuoi trascorrere molto tempo in cucina...ecco la ricetta perfetta!

Questa versione di pasta sfoglia è decisamente superiore alla precedente; continuo a pensare che fatta in  casa sia meglio, ma d'estate è fuori discussione mettersi a fare queste preparazioni e quindi passiamo a  soluzioni più fattibili.
Che siano gluten free o meno, riempiteli come più vi piace, sono proprio buoni!

Felice giornata.

Preparazione:

- Seguire le indicazioni sulla confezione per scongelare la pasta.
- Ritagliare dei dischi di 10 cm e farcirli con feta e spinaci.
- Piegare il disco formando un panzerotto e premere bene sul bordo per sigillarlo.
- Pennellare la superficie con tuorlo battuto e spolverare con semi di sesamo.
- Cuocere a 210° circa per circa 20'.

Note: Il rotolo già steso permette di ritagliare 4 dischi di questo diametro; per ottenerne altri due bisogna fare un lavoro di collage, sovrapponendo leggermente i lembi  dei ritagli e premendo perché si attacchino per bene, la pasta sfoglia NON va reimpastata. In cottura i difetti della pasta sovrapposta saranno meno visibili.

Continua a leggere...

lunedì 27 luglio 2015

Caldo freddo senza glutine

La Cassata Celiaca



Ingredienti:

babà al rum senza glutine (ricetta qui, con 210 g di farina e senza cacao)
gelato al cioccolato (se vuoi farlo in casa clicca qui)
gelato alla nocciola (se vuoi farlo in casa clicca qui)
oppure gelato al pistacchio (se vuoi farlo in casa clicca qui)
panna montata

per la salsa  calda al cioccolato:
100 g acqua
150 g cioccolato fondente senza glutine
1 cucchiaio di zucchero a velo senza glutine






Tempo di preparazione: 45'

La Cassata Celiaca



Buon dolce lunedì!
Anzi ... buon ultimo lunedì dolce prima delle vacanze!
Eh si...ci rileggiamo a settembre. E' stata una carrellata di mesi molto intensi, tanti progetti, tanto lavoro, impegno mentale e fisico che mi fa desiderare di mettere in pausa in blog e godermi l'estate.
Non vi lascio a mani vuote però.
Circa un mese fa a San Vito lo Capo, ad una tavolata magnifica composta da gran belle persone, seduti ad un bar in cui per altro servono gelati e brioche gluten free, mio marito (e non solo lui, altri gourmets hanno ordinato la stessa specialità)  ha ordinato una specialità tipica locale, il caldo freddo.
Mai sentito nominare ma ci garantiscono essere un'esperienza tra il mistico e il libidinoso.
Io, per motivi che ancora non riesco a capire, ho ordinato lo spongato (gelato servito in coppa d'acciaio...scopro dopo) e come si dice dalle mie parti, dopo che mio marito ad ogni boccone mugolava come un gattino a cui si fanno le fusa, "mi ristò ni lu cannarozzu!" Mica sapevo! non avevo mica capito! mi stavo perdendo una roba mitica.
Per tutto il viaggio di ritorno mio marito mi ha ripetuto" non sai cosa ti sei persa! è una roba buonissima, quel babà...quel cioccolato fuso caldo!"
Amunì...m'abbuttò! (traduzione: e daglie! mi sono scocciata!) Ora piglio e me lo faccio!
O almeno ho tentato di rifarlo a casa e senza glutine. In gelateria sostituivano il babà con brioche senza glutine, ma visto che ci sono la faccio completa e amen, via di babà gluten free!
Vi riporto la descrizione che su Wikipedia viene fatta del caldo freddo:

"Il caldo freddo è un prodotto tipico della gelateria artigianale trapanese.
Veniva già preparato intorno al 1960 a Trapani, presso il Bar Colonna, e successivamente si è diffuso negli altri comuni del circondario: San Vito Lo CapoPacecoErice e Valderice e in altre zone del trapanese.[1]
In un piccolo lemmo, il particolare recipiente di terracotta smaltata dove si prepara il cuscus alla trapanese, si inserisce un morbido biscotto (o pan di spagna) imbevuto di liquore, un abbondante strato di panna montata, e infine tanto gelato (al caffè, nocciola, bacio o pistacchio). Il composto è poi ricoperto da caldo cioccolato fondente fuso. Dall'unione di questi ingredienti, caldi e freddi, il caldo freddo origina il suo nome."
Il lemmo non l'avevo e ho usato una ciotola di vetro, ho tentato di avvicinarmi il più possibile alla ricetta e questo è ciò che ne è venuto fuori.
Non c'è stato verso di fare una foto decente dell'interno, i 31.5° di casa lo hanno reso impossibile e l'ho mangiato alla velocità della luce... ohsignur che bontà!
Sinceramente, vale la pena perdere qui minuti per impastare il babà, ma se proprio non volete farlo, inzuppate delle piccole brioche nella bagna al rum e non lesinate su nulla.
Buona settimana e non prendetela a male se la ricetta non è telle quelle all'originale, trattasi di robina home made!

Preparazione:

- Per il babà cliccare qui.
- Preparare la salsa al cioccolato facendo arrivare l'acqua a bollore, versando al suo interno il cioccolato tritato e lo zucchero e mescolando perché si sciolga per bene.
- Versare sul fondo della ciotola qualche cucchiaiata di gelato alla nocciola, coprire con uno strato generoso di panna montata, adagiare al centro un piccolo babà inzuppato di bagna al rum, coprire con gelato al cioccolato e terminare con una generosa dose di salsa al cioccolato calda.




Continua a leggere...

venerdì 24 luglio 2015

Sfincione palermitano senza glutine: la video ricetta

La Cassata Celiaca
Sfincione palermitano senza glutine- Gluten Free Travel & Living


Ok, ok...lo confesso...non ce l'ho fatta a fare una ricetta per oggi!  Sono dispiaciuta ma come quasi tutti gli italiani anche io boccheggio e ho il 20% di autonomia...non glia fò!
Ma siccome dobbiamo pur mangiare e siccome allo street food non si dice mai di no, vi lascio una video ricetta di Gluten Free Travel & Living proprio su uno dei cibi re di Palermo, lo sfincione.
L'ho già fatto qui e qui, ma un video credo sia più illuminante, specie perché dimostra fattivamente quanto cucinare senza glutine sia facile e alla portata di tutti. Inoltre in questa ricetta del video è stata usata una miscela diversa, quindi li ho fatti si 3 volte ma ogni volta con un mix di farine diverso.

Oggi è anche il GFFD, quindi se voi siete più laboriosi di me, potete lasciare qui le vostre ricette gluten free.
Buon fine settimana!




Continua a leggere...

mercoledì 22 luglio 2015

Torta di pizza senza glutine

La Cassata Celiaca



La Cassata Celiaca



Ingredienti per 2 persone:

150 g farina (per me Preparato per pane senza glutine Nutrifree)
115 g acqua
2 g lievito secco
2 cucchiai olio d'oliva
4 g sale
5 g zucchero

per la farcia:
salsa di pomodoro
pomodorini ciliegino
zucchina
prosciutto
mozzarella
provola piccante
basilico
origano
olio d'oliva






Tempo di preparazione: 15'


Vedere Jamie Oliver che preparava una torta di pizza e farla a modo mio e senza glutine è stato un tutt'uno!
Non è la solita pizza, ma una crostata morbidissima, golosa, scioglievole che non vi farà pentire di avere acceso il forno.
Ed è anche una torta svuota frigo, mettete dentro ciò che volete o ciò che avete tanto viene bene lo stesso!


Mese della Scuola di cucina del GFFD dedicato alla pizza a cui partecipo anche io.
Buona giornata.

Preparazione:
- Miscelare farina, zucchero, sale e lievito e versare l'acqua poco per volta.
- Impastare, anche usando una paletta di legno, vigorosamente finché non si ottiene una crema setosa e poi versare l'olio.
- Impastare per bene, spolverare di farina quel tanto che basta per permettere di maneggiare la pasta senza che sia appiccicosa, formare un panetto, coprire con pellicola e farlo lievitare fino al raddoppio.
- Foderare uno stampo da 20 cm con carta forno, oliare il fondo e stendere la pasta formando anche il bordo alto circa 2 dita, in modo che possa contenere la farcia.
- Versare sul fondo qualche cucchiaiata di salsa, aggiungere un paio di fette di prosciutto spezzato, della mozzarella a pezzetti,  una piccola zucchina a rondelle sottilissime, dei pomodorini tagliati a metà, provolone rapé, origano e basilico e spolverare con un pizzico di pepe e un filo d'olio.
- Cuocere a 220° per circa 25'.

Continua a leggere...

lunedì 20 luglio 2015

Torta Mathilda senza glutine


La Cassata Celiaca
Piattino dessert Easy Life Design


Ingredienti:

115 g miscela per dolci senza glutine Piaceri Mediterranei
200 g burro a pomata
200 g zucchero a velo (senza glutine)
100 g amido di riso (oppure maizena) senza glutine
1 pizzico di sale
25 g rhum scuro
100 g tuorli
125 g uova
5 g lievito per dolci (senza glutine)
scorza grattugiata di un grosso limone biologico

Per la decorazione:
zucchero a velo (senza glutine) 
fragole








Tempo di preparazione: 20'

Buon dolce lunedì!
Penultimo lunedì dolce prima delle vacanze e siccome il caldo è implacabile e la voglia di cucinare, anche dolci, non è molta rispolvero un dolce preparato per Piaceri Mediterranei con i loro prodotti senza glutine.
La ricetta è dello chef pasticcere Davide Malizia, ospitato da Maurizio Santin in un puntata di "Dolcemente con...", mi è tanto piaciuta e ho voluto riprodurla senza glutine e senza il rhum Mathilda che io non avevo e che ho sostituito con un rhum scuro che avevo in casa.
Il dolce è magnifico, profumato, morbido e goloso. Consigliatissimo!
Per la preparazione vi rimando al sito della Piaceri Mediterranei e vi auguro una felice settimana.

*************


...e poi ti capita di leggere di avere ricevuto un premio da una blogger come Welda nel suo bellissimo blog Cioccolato e liquirizia e di rimanere senza parole di fronte a ciò che ha scritto su La Cassata Celiaca. Non potevo avere regalo più bello oggi! Grazie Welda, di cuore!
Io a mia volta giro il premio a tutte le Welda.... cioè alle dolcissime blogger che mi seguono sempre e comunque (voi sapete chi siete e alcune hanno già ricevuto lo stesso premio!), che hanno sempre delle belle parole per me e per ciò che cucino e che mi fanno ricordare che non tutta l'erba è un fascio.


Continua a leggere...