Non solo gluten free

Benvenuti nel mio blog! Ho il piacere di condividere con voi tutte le mie ricette nella speranza che, tra le centinaia preparate. ne troviate una che vi dia la voglia di ritornare da me. Vi accoglierò con una bella tazza di caffè e una fetta di Cassata siciliana, anche senza glutine.
Troverete ricette di ogni tipo, dall'antipasto al dolce e quasi tutte saranno adatte anche agli intolleranti al glutine.




mercoledì 28 gennaio 2015

Caccavelle con verdure al curry





Ingredienti per 4 persone:

Una confezione di caccavelle senza glutine La fabbrica della pasta di Gragnano
250 g zucca
150 g broccoletti
1 carota
2 cuori di carciofi
1 cipolla
10 pomodorini
olio d'oliva
1 cucchiaio di curry Ariosto
200 ml acqua
100 g mozzarella
2 cucchiai pangrattato senza glutine
1 cucchiaino di origano







Tempo di preparazione: 30'


Ho caccavellato!
Eh si, mai assaggiato questo formato né questa marca di pasta finora.
Particolarissimo formato che si presta a essere farcito in mille modi, dal più semplice al più elaborato ma che darà sempre ottimi risultati.
Io l'ho farcita con delle verdure insaporite al curry, una vera squisitezza!
Ringrazio Marcella e il suo bel contest per questa opportunità di scoprire consistenze e sapori nuovi, se volete avere maggiori dettagli, passate dal suo blog e avrete tempo fino al 20 febbraio per partecipare anche voi.
Buona giornata e a presto.

Con questa ricetta partecipo al contest di Marcella del blog "Celiaca per amore".



Preparazione:

- Soffriggere nell'olio la cipolla tritata e la carota a piccoli cubetti.
- Aggiungere man mano le altre verdure pulite e tagliate e pezzetti e solo alla fine aggiungere i pomodorini in quarti.
- Condire con il curry e con l'insaporitore e, coprendo, lasciare che si insaporiscano per bene.
- Quando il liquido si sarà asciugato, aggiungere l'acqua e lasciare cuocere ancora 15' a fiamma moderata.
- Sbollentare le caccavelle in abbondante acqua salata, ma non a forte bollore, per 15'.
- Scolarle, deporle in  una pirofila e riempirle con le verdurine.
- Distribuire sulla superficie dei dadini di mozzarella, coprire con il pangrattato e l'origano e fare grigliare in forno per circa 15'-20/ fino a doratura.

Continua a leggere...

lunedì 26 gennaio 2015

Cioccolatini al cappuccino di Gianluca Aresu





Ingredienti per circa 28/30 cioccolatini:

per la ganache al caffè:
50 g caffè espresso
20 g sciroppo di glucosio
17 g zucchero invertito (per me golden syrup)
145 g cioccolato bianco senza glutine
20 burro di cacao


per il guscio:
300 g cioccolato bianco senza glutine
burro di cacao fuso
cacao amaro in polvere senza glutine


40 g zucchero
10 g acqua
200 g zucchero
120 g acqua bollente
1 fettina di limone







Tempo di preparazione: 1h

Stampo in silicone Silikomart


Buon dolce, anzi dolcissimo lunedì!
Non so voi, ma io quando riesco a fare una cosa che reputo difficile e mi viene dignitosamente bene gongolo come una bimba in mezzo ai suoi giocattoli preferiti!
Molti, moltissimi mesi fa ho registrato una puntata di "50 sfumature di cioccolato" di Gianluca Aresu in cui preparava questi piccoli scrigni di cioccolatosa bontà; ho visto la puntata (e non esagero) almeno 6 volte dicendomi che era finalmente arrivato il momento di osare, ma vuoi il troppo caldo che qui è iniziato a giugno e finito a fine ottobre, vuoi il terrore di sbagliare e fare uno spatascio che mi avrebbe tolto per anni il piacere di riprovare, vuoi il fatto che dovevo comprare lo zucchero invertito e lo dimenticavo sistematicamente e strategicamente forse.
Per farla breve, 4 giorni fa ho finalmente deciso. 
Aresu diceva in questa puntata che c'era modo di preparare lo zucchero invertito in casa e io mi son detta che se mi scocciava uscire a causa del pessimo tempo che tempo che avevamo potevo comunque risolvere. Ho scritto ad Aresu chiedendogli lumi, ha letto ma non ha risposto...ok! 
Mi sono rivolta allora alla brigata più numerosa di pasticceri che si riuniscano in un unico luogo (le Blogalline) e ho chiesto aiuto a loro: senza esagerare.... in dieci minuti ho avuto ciò che mi serviva! 
E' accorsa in mio aiuto Alessandra, che di dolci se ne intende davvero molto, che mi ha passato la sua ricetta del golden syrup e io ho pensato che forse avrebbe fatto benissimo le veci dello zucchero invertito e così è stato. 
Semplicissimo da fare e davvero molto, molto buono! Grazie Ale!!
Dopo di che ho preparato la ganache che è così buona che si stenta a crederci e infine ho temperato il cioccolato per ben 4 volte in 12 ore!
Io ho solo questo stampo per praline, da 14 porzioni, benché abbia ridotto ad un quarto le dosi della ricetta uno stampo  non mi è bastato. Quindi l'indomani mi sono rimboccata le maniche e ho fatto uno sfacelo in cucina, cioccolato ovunque, un sacco di roba da lavare ma che soddisfazione!
I cioccolatini sono peccaminosi, strepitosi e vale la pena perderci del tempo; l'interno è colante e fa un delizioso contrasto col guscio croccante, la vera bravura sta nel fare i gusci sottili... ci riuscirò!
Buona settimana!

Preparazione:


Per la ganache:

- Far fondere il cioccolato bianco quasi del tutto.
- Scaldare il caffè con il golden syrup e lo sciroppo di glucosio.
- Versare il caffè caldo sul cioccolato bianco e mescolare dal centro evitando di far incorporare aria.
- Versare il burro di cacao fuso e incorporare come sopra.
- Coprire con la pellicola e tenere da parte.
- Sporcare con un poco di burro di cacao fuso l'interno dello stampo.
- Spolverare di cacao amaro senza eccedere.
- Togliere via l'eccesso e ripulire i bordi dello stampo.

Per il guscio:
- Temperare il cioccolato e versarlo nello stampo, togliendo l'eccesso e cercando di ripulire i bordi aiutandosi con una spatola.

Assemblaggio:
- Aspettare che il cioccolato rapprenda e riempire i gusci con la ganache, lasciando un poco di spazio anche per il cioccolato di copertura.
- Congelare i cioccolatini oppure farli asciugare anche una notte.
- Ri-temperare il cioccolato bianco e versarlo sui cioccolatini congelati (o ben rassodati), spatolare la superficie per livellare il cioccolato e far si che ricopra per bene la superficie e togliere l'eccesso.
- Lasciare che il cioccolato solidifichi per bene e smodellare.
- I cioccolatini hanno circa un mese di vita, conservati fuori dal frigo.





Continua a leggere...

venerdì 23 gennaio 2015

Riso nero con zucca, amarelli e gamberi





Piatti Easy Life Design


Ingredienti per 4 persone:

320 g riso nero 
200 g zucca
1 mazzetto piccolo di mazzareddi (amarelli)
aglio
una noce di burro
12 gamberi
sale
pepe o peperoncino
vino bianco secco
1/2 cipolla





Tempo di preparazione: 20 min.

Buon venerdì e buon #GFFD!
Se Babbo Natale ti spedisce un pacco pieno di prelibatezza prese da Eataly (tra le quali questo ottimo riso nero, ma non solo, molto, molto altro ancora... tipo i funghi porcini di cui vi ho parlato qui) e tua mamma ti dice" vai nell'orto e prendi quello che ti piace" e tu scopri una verdura che non hai mai mangiato.... che fai? la prendi e la provi subito! E io accussì fici!
Da noi si chiamano "mazzareddi" che sembrano essere gli "amarelli" in italiano; verdura amara che da noi si cuoce passandola prima in padella e poi versandola nel sugo di pomodoro (cosa che mi riserbo di fare con quella rimasta).
Avevo anche della zucca sempre datami dalla mamma e dei gamberi (quelli non lo ho raccolti nell'orto però!), ho deciso di approfittare di ciò che avevo per veder cosa ne usciva fuori.
Mentre mangiavo pensavo: semmai presa da un colpo di follia pensassi di aprire una trattoria o una locanda a base di cucina spiccia spiccia (veloce e genuina) e casereccia la chiamerei " Chiddu chi c'è si mancia!" cioè "si mangia ciò che c'è a tavola" e proporrei piatti così, un misto di ingredienti raffinati come possono essere i gamberi e il riso nero (profumato fino allo svenimento!) e poi ingredienti umili, selvatici come la verdura, roba che se venisse Jamie Oliver e s'accampasse nell'orticello di mia mamma farebbe un bella cucinata all'aperto come sa fare lui cu "chiddu chi c'è!".
La ricetta è facilissima, si presta a variazioni, aggiunte e stravolgimenti se volete. 
Gli amarelli sono amari eh.... (elementare Watson!), se non li trovate potete scegliere la scarola, ma bisogna smorzare la dolcezza del riso e della zucca.
Io mi sono scialata!
La prossima volta devo provare a preparare il pollo al curry con il riso nero come accompagnamento.
Ok, basta parlare mi sono lasciata andare troppo!
Lasciateci le vostre delizie senza glutine qui, ne saremo felici!

Buon fine settimana.


Preparazione:

- Far bollire dell'acqua salata in una casseruola, versare il riso e lasciare che cuocia, ci vorranno circa 35'.
- Nel frattempo far rosolare la cipolla tritata e lo spicchio d'aglio nel burro.
- Aggiungere la dadolata di zucca, aggiustare di sale e pepe e poi sfumare con il vino.
- Mettere il coperchio e lasciare cuocere finché la zucca non sia diventa tenera.
- Lavare la verdura, tritarla grossolanamente e versarla in casseruola circa 10' prima della fine della cottura.
- Scolare il riso e finire la cottura nella casseruola con la zucca e le verdure.
- Nel frattempo pulire i gamberi lasciando la coda e scottarli velocemente in una padella rovente.
- Servire subito con le code dei gamberi e un giro d'olio d'oliva a crudo.



Continua a leggere...

mercoledì 21 gennaio 2015

Gratin di crêpes con besciamella e spinaci





Ingredienti per due persone:

per le crêpes:
2 uova medie
2 cucchiai colmi di farina (per me Mix per pane senza glutine Nutrifree)
un pizzico di sale
2 tazzine da caffé di latte freddo

per la besciamella:
40 g burro
15 g fecola di patate senza glutine
25 g farina di riso finissima
250 g latte caldo
un pizzico di sale

per il condimento:
un mazzetto di spinaci freschi
formaggio a cubetti
formaggio grattugiato
mozzarella





Temps de préparation: 40 min


Ciao!
Bentornati!
Domenica mi sono regalata un piatto molto buono, ricco, vegetariano a base di crepes salate ripiene che sono facili da preparare, complici gli spinaci dell'orto di mamma.
E' una porzione per due che io ho mangiato da sola....vorrei dire che non mangiavo da due giorni ma non è così! Ancora una volta : NO COMMENT!
Buona giornata e a presto.

Preparazione:

- Preparare la besciamella fondendo il burro in casseruola, aggiungendo sale e noce moscata e quando è fuso versare le farine.
- Mescolare e lasciare cuocere il roux per qualche minuto.
- Versare il latte caldo e mescolare con la frusta finché non addensa.
- Lavare gli spinaci, tritarli grossolanamente e farli saltare pochi minuti in padella con l'insaporitore.
- Lavorare le uova con un pizzico di sale in una ciotola e aggiungere la farina.
- Amalgamare togliendo tutti i grumi e diluire versando poco per volta il latte finché non si ottiene una salsa fluida.
- Scaldare una padella da 24 cm, ungerla togliendo l'eccesso di olio e fare le crêpes (ne verranno 3).
- Spalmare la besciamella sulle crêpes, condire con gli spinaci, i dadi di formaggio e il formaggio grattugiato e arrotolarle.
- Tagliare le crêpes in bocconi da disporre in una pirofila.
- Decorare con un poco di mozzarella sminuzzata e cuocere sotto il grill fino a scioglimento della mozzarella.

Continua a leggere...

lunedì 19 gennaio 2015

Pasticcini di frolla alle mandorle







Ingredienti per 24 pasticcini:

150 g Preparato per biscotti e frolle senza glutine Molino Dallagiovanna (oppure farina 00)
130 g farina di mandorle
80 g zucchero
1 uovo
100 g burro








Tempo di preparazione: 20 min.
Stampi per ciambelline e gugelhopf Guardini linea Tea Time

Buon dolce lunedì!
Anche stavolta, per il rotto della cuffia, ce l'ho fatta!
Ieri in mezzo al marasma di roba che stavo cucinando ho preparato al volo questi pasticcini, piccini, squisiti, facilissimi e golosi.
Io ho usato degli stampi per ciambelline e gugelhopf piccolini e bellissimi e con questa quantità ho ricavato 24 bocconcini.
La frolla è di Monica, io l'ho solo resa gluten free.
Ho riempito i dolcetti di confettura e crema di nocciole così ho accontentato tutti.
Vi auguro una felice settimana e vi rimando a Dolci. it per la ricetta completa

Continua a leggere...