Non solo gluten free

Benvenuti nel mio blog! Ho il piacere di condividere con voi tutte le mie ricette nella speranza che, tra le centinaia preparate. ne troviate una che vi dia la voglia di ritornare da me. Vi accoglierò con una bella tazza di caffè e una fetta di Cassata siciliana, anche senza glutine.
Troverete ricette di ogni tipo, dall'antipasto al dolce e quasi tutte saranno adatte anche agli intolleranti al glutine.




lunedì 25 maggio 2015

Crostata con confettura di Santin, ma senza glutine


La Cassata Celiaca
Piatti da dessert Easy Life Design
Stampo Crostata Guardini



Ingredienti:

250 g farina (per me Preparato per frolla senza glutine Molino Dallagiovanna)
125 g burro
70 g zucchero a velo (senza glutine)
2 tuorli
1 uovo
400 g confettura  (per me Fiordifrutta alle ciliegie Rigoni di Asiago)






Tempo di preparazione: 10'

Buon dolce lunedì!
La buona vecchia crostata non stanca mai! In una delle sue puntate di "Dolci di casa" Maurizio Santin ha preparato la crostata con una base di frolla leggermente diversa dal solito; a parte usare lo zucchero a velo, ha usato anche un uovo intero... mi ha incuriosita ed eccoci qua.
Io l'ho solo sglutinata e usato una confettura diversa dalla sua. La frolla è molto buona e facilissima, ve la consiglio!
Per saperne di più sulla frolla e sulle sue varianti vi consiglio questa lettura.
Buona settimana!
La ricetta completa è su Dolci. it

Continua a leggere...

venerdì 22 maggio 2015

Pizza Salamì, senza glutine





Ingredienti per 4 persone:

500 g acqua
280 g Miscela per pane senza glutine Le farine dei nostri sacchi
320 g Mix per pane senza glutine Mix B Schaer
4 g lievito di birra
20 g zucchero
6 g sale
4 cucchiai olio d'oliva

per il condimento:
100 g Emmenthal
100 g Fontina
100 g Provola piccante
50 g gorgonzola 
150 g salame napoli 
300 g mozzarella
origano
salsa di pomodoro





Tempo di preparazione: 45'


Buon venerdì e buon #gffd!
Ancora una pizza.... io mi annoio a cucinare sempre le stesse cose e a condire la pizza sempre nello stesso modo, cerco sempre di variare e di solito la cavia per le varianti di pizza è mio marito, per me senza glutine non la preparo quasi mai.
Tempo fa ho condito la pizza con salame e 4 formaggi ma sinceramente non mi convinceva molto l'abbinamento,  lo ritenevo forzato. Invece mio marito l'ha talmente gradito che ora una settimana si e una no (in una vuole il mega calzone al forno) la vuole condita così.
Colpita dal suo entusiasmo e pensando che stesse esagerando, sabato scorso l'ho provata anche io e senza glutine... mammamiachebontà! Davvero, molto ma molto buona, se ne avrete modo provatela e poi mi direte se sto esagerando.

Pizza che va ditta nella super mega raccolta di ricette del GFFD, per lasciare la vostra ricetta senza glutine cliccate qui.
Buon fine settimana.


Preparazione:

- Sciogliere il lievito nell'acqua e versare lo zucchero.
- Aggiungere pian piano le farine, mescolando anche con una spatola di legno vigorosamente.
- Quando l'acqua è stata assorbita, versare olio e sale.
- Impastare per bene, coprire e lasciare raddoppiare di volume.
- Pesare l'impasto e dividerlo in 4 parti uguali.
- Stendere la pasta nelle teglie (o su carta da forno se avete la pietra refrattaria. Se non l'avete potete scaldare il forno lasciando al suo interno una placca da forno così che poi sia ben arroventata), lasciando un bordo un po' più spesso.
- Condire con abbondante salsa di pomodoro e coprire con le fette di salame e i cubetti di tutti i formaggi tranne la mozzarella.
- Spolverare con origano e cuocere sulla pietra per 6' alla massima temperatura.
- Togliere la pizza dal forno e condirla con i cubetti di mozzarella, re-infornando per altri 4' o 5'.
- Servire subito.



Continua a leggere...

giovedì 21 maggio 2015

Nonne do it better... con Peroni!


Cosa porta un ex rugbista a passare dal campo sportivo ai fornelli? La passione per la cucina, l'amore per la tradizione e di solito la tradizione in famiglia, quasi sempre, è tramandata dalle nonne. Lo sa bene Peroni che ha indetto questo nuovo contest e lo sa bene anche lo Chef Rubio (al secolo Gabriele Rubini) che ne è il volto e il giudice.
Nonne do it better, niente di più vero e noi italiani lo sappiamo bene. Quante ricette di famiglia vengono tramandate grazie a loro? quante volte abbiamo sentito sentito la frase "come lo fa mia nonna non lo fa nessuno!"? Ebbene è arrivato il momento di dare loro il giusto riconoscimento e di dare anche modo di confrontarsi con la tecnologia, con i video e con il web.
Come? semplicissimo! I nipoti di queste nonne bravissime ai fornelli dovranno iscriverle al contest che Peroni ha organizzato e che durerà fino al 30 giugno 2015. Basta andare sul sito Cuore Peroni, fare l'iscrizione, inviare un video delle nonne che si cimentano ai fornelli con la loro ricetta che ritengono essere il loro cavallo di battaglia e attendere il 20 settembre che una giuria decida i vincitori. Cosa vincono? Intanto la visita di Chef Rubio che andrà dalle nonne che avranno ricevuto il maggior numero di preferenze e cucinerà insieme a loro! Le nonne avranno modo di essere così le protagoniste di un web format a puntate e di comparire nel ricettario online Nonne do it better. E i nipoti? Beh, anche loro avranno di che gioire, con le tre casse di birra Peroni Gran Riserva che riceveranno in omaggio!
Tutta la famiglia Peroni, anche con Peroni Forte e Peroni Senza glutine, sarà presente nelle varie sfide che si alterneranno nel corso dell'anno sul sito Cuore Peroni.
Aspettando il 20 settembre per conoscere le nonne vincitrici, non ci resta che stappare una birra Peroni e guardare il delizioso video dell'iniziativa.




Articolo Sponsorizzato

Continua a leggere...

mercoledì 20 maggio 2015

Insalata di miglio, senza glutine

La Cassata Celiaca
Ciotola Easy Life Design

Ingredienti per 4 persone:

125 g miglio decorticato senza glutine
1 l acqua
1 peperone rosso
2 pomodori
1 carota
1 zucchina genovese
4 cucchiai mais in scatola (non zuccherato)
olio d'oliva
succo di un limone
sale
pepe
prezzemolo tritato





Tempo di preparazione: 10'

Bentornati,
oggi la ricetta sarà super veloce e molto fresca. Potete prepararla con gli ingredienti che preferite, mentre il miglio, se non lo trovate, potete sostituirlo con del cous cous senza glutine.
Condita con una citronette, è un pasto unico, gustoso e completo.
Buona giornata.

Preparazione:

- Sciacquare il miglio sotto acqua corrente.
- Portare a bollore l'acqua, salarla, versare il miglio e fare cuocere circa 20'.
- Scolare il miglio e riporlo in una ciotola condendolo con un poco di olio.
- Pulire le verdure, tagliandole a cubetti piccoli e aggiungerli nella ciotola.
- Mescolare 5 cucchiai di olio d'oliva con il succo di un limone, aggiungere un pizzico di sale  e di pepe, mescolare e condire l'insalata aggiungendo anche il prezzemolo tritato.

Continua a leggere...

lunedì 18 maggio 2015

Krapfen senza glutine di Gaia

La Cassata Celiaca

La Cassata Celiaca

Ingredienti:

300 g farina (per me Preparato per dolci fritti senza glutine Molino Dallagiovanna)
170 g latte
1 uovo (il mio pesava 51 g, ma anche fino a 55 g va bene)
45 g zucchero 
40 g burro a pomata
10 g rum
10 g lievito di birra
5 g sale
scorza di arancia
1 cucchiaino di miele (per me Rigoni di Asiago)

per la farcia:
zucchero a velo senza glutine

1 l olio per friggere






Tempo di preparazione: 60'

Coppapasta Guardini

Buon dolce lunedì!
Anzi ringraziamo Gaia per questo dolcissimo lunedì, io mi sono limitata a copiare lei, ho solo cambiato il ripieno dei dolci perché mi piace l'accostamento della confettura con i fritti e perché li ho fatti la domenica e come tutte le domeniche in cucina per me è un delirio.
Sono molto, molto buone! Anche senza farcia, così al naturale. Sofficissime e lo rimangono per tutta la giornata, sono una tira l'altra e se il marito di Gaia se ne è pappato 3 in un colpo solo io ho fatto di meglio..... mi vergogno come una ladra!!!
Grazie Gaia, sei una grande! Non per niente ha scritto un libro sui dolci che si intitola "Il dolce gluten free".
Buona settimana.

Con questa ricetta partecipo al contest di Alice del blog "La cucina di Esme"



Preparazione:

- In una ciotola versare il latte appena tiepido, il lievito, il miele e 110 g di farina.
- Mescolare togliendo i grumi, coprire con pellicola e lasciare triplicare (a casa mia con 25° son bastati 45').
- Versare questo lievitino nella ciotola dell'impastatrice e iniziare ad impastare con l'accessorio foglia versando poca farina.
- Montare l'uovo con lo zucchero e versarlo nella ciotola, alternandolo con il resto della farina.
- Versare il rum e la scorza di arancia grattugiata.
- Quando la pasta risulta omogenea aggiungere poco per volta il burro a pomata e il sale.
- Lasciare impastare per altri 10' circa, poi coprire e lasciare lievitare (a casa mia con 25° ci son voluti 90').
- Ribaltare la pasta su un piano leggermente infarinato e dare alla pasta una piega a tre, come per la pasta sfoglia (appiattire leggermente la pasta, piegare un'estremità verso il centro e coprire questa con l'altra estremità).
- Stendere la pasta con un mattarello in uno spessore di circa un dito e coppare dei cerchi di 7 cm di diametro (ne sono venuti 18 pezzi).
- Lasciarli raddoppiare (ci son voluti circa 60') e friggerli in abbondante olio caldo a 170°.
- Quando risultano ben gonfi girarli e friggerli anche dall'altro lato.
- Posizionarli su carta assorbente e poi farcirli con crema, confettura o con ciò che si preferisce, spolverandoli con zucchero a velo.


Continua a leggere...