Non solo gluten free

Benvenuti nel mio blog! Ho il piacere di condividere con voi tutte le mie ricette nella speranza che, tra le centinaia preparate, ne troviate una che vi dia la voglia di ritornare da me. Vi accoglierò con una bella tazza di caffé e una fetta di Cassata siciliana.
Troverete ricette di ogni tipo, dall'antipasto al dolce e quasi tutte saranno adatte anche agli intolleranti al glutine.




giovedì 13 maggio 2010

Granita al limone

Ingredienti per circa 1kg di granita:
170 gr. succo di limone
340 gr. zucchero semolato
680 gr. acqua
1 albume
 
 

Tempo di preparazione: 5 min.
Preparazione:
Questa è la mia personalissima versione della più buona granita al limone che io abbia mai mangiato. In un paesino dell'entroterra siculo fanno questa granita che non è granulosa, anzi ha una morbidezza che non ha nulla da invidiare ad un sorbetto, pur restando una granita. Poichè, pur chiedendo ingredienti e modi di lavorazione al titolare di questo bar, non riuscirei mai ad ottenere lo stesso risultato perchè mi manca la macchina adatta, ho provato tante volte a rifarla a casa, finchè non ho trovato questo metodo con gli ingredienti che mi ha suggerito Maria, la vicina di casa di mia madre che ringrazio :-D e vari tentativi. Dunque, se prepariamo tutto la sera prima è meglio. Spremere i limoni e filtrarne il succo. Pesare il succo e aggiungere il doppio quantitativo di zucchero semolato e a sua volta il doppio quantitativo di acqua (es. 100 gr. succo= 200 gr. zucchero=400 gr. acqua). Mescolare bene e riporre in frigo per tutta la notte. Se volete potete fare scaldare l'acqua e sciogliervi all'interno lo zucchero. L'indomani aggiungete un albume e frullate il tutto per pochissimi secondi. Otterrete un composto bianco e leggermente spumoso. Versate tutto nella gelatiera e fate rapprendere. Consumatela appena fatta. Non che non sia possibile mangiarla anche dopo averla fatta riposare in congelatore, ma appena fatta ha la consistenza che deve avere, invece, dopo il riposo in congelatore, somiglia di più ad un sorbetto al limone. Mangiare senza moderazione.


9 commenti :

  1. Abbiamo già cominciato con la granita?allora fa caldo....mangiala piano che ti viene il mal di testa...baci

    RispondiElimina
  2. Mariana, tranqui... mangiata piano ma con gusto
    Baci

    RispondiElimina
  3. Fantastica la granita e poi con la brioche con il tuppo sarà divina... Mi associo anch'io a quello che hai scritto, quella del bar del paesino dell'entroterra siculo è la più buona mai mangiata, inimitabile, salvo che da te!!
    Non vedo l'ora di venirti a trovare per farmi una scorpacciata di questa e di altre tue delizie.

    Smack!

    RispondiElimina
  4. Oh scusa, ho letto la tua richiesta dopo aver scritto il commento.
    Allora rettifico... con la "briosh" con il tuppo questa granita sarà divina.

    "Bisù sherì"

    AHAHAHAHAH :-)))))

    RispondiElimina
  5. devo far aggiustare la gelatiera per fare questa cassata!

    RispondiElimina
  6. Gaia, ne vale la pena, ma credo che se usi ogni paio d'ore il frullatore e frulli il tutto qualche secondo, dovrebbe venir fuori qualcosa di dignitosissimo.

    Sté: grazie mille per i complimenti e i francesismi

    Kiss Kiss

    RispondiElimina
  7. Ciao, ma di quale paese si tratta? La fa così la mamma del mio compagno che è nata a San Cataldo! E' buonissima e particolare!

    RispondiElimina
  8. Ottima, e certamente ci vuole la brioche

    RispondiElimina
  9. Saran, grazie :-D si infatti l'ho fatta la brioche e ci ho messo la granita :-))

    RispondiElimina

Grazie per essere passati dalla mia cucina. I vostri commenti sono sempre graditi.