Non solo gluten free

Benvenuti nel mio blog! Ho il piacere di condividere con voi tutte le mie ricette nella speranza che, tra le centinaia preparate, ne troviate una che vi dia la voglia di ritornare da me. Vi accoglierò con una bella tazza di caffé e una fetta di Cassata siciliana.
Troverete ricette di ogni tipo, dall'antipasto al dolce e quasi tutte saranno adatte anche agli intolleranti al glutine.




venerdì 11 luglio 2014

Il riciclo: arancine con spinaci



Ingredienti:

per il risotto:
200 g riso arborio/carnaroli
1 cipolla
100 g pancetta arrotolata senza glutine
olio d'oliva
200 g spinaci freschi (o 4 cubi di spinaci surgelati)
sale (oppure un dado)
pepe
una noce di burro
4 cucchiai parmigiano reggiano grattugiato

per le arancine:

il risotto rimasto e ben freddo
fontina
uova
pangrattato senza glutine
olio di semi
sale






Tempo di preparazione: 40 min.

Buon venerdì e buon GFFD!
Della serie ricicliamo e ci gustiamo le bontà che ne vengono fuori!
L'altro giorno a pranzo ho preparato un risotto che faccio spessissimo e siccome ne è rimasto un bel pò, mi son detta che ne avrei fatto delle arancine, dandogli la forma di supplì (ovali). Ho ricavato 8 arancine e ho impiegato 15' per preparale e altri 10' per friggerle.
Se il risotto è freddo ci si sta un attimo e saranno tutti felici; se non volete friggerle potete infornarle fino a doratura.
Il formaggio filante e la doppia panatura le rende un piatto goloso e unico da degustare anche freddo.

Questa è la mia partecipazione al #GFFD e la vostra? Mi raccomando, lasciate le ricette qui e non dimenticate di scaricare il banner.

Infine offro questa semplice ricetta della nostra tradizione siciliana, ingentilita dal parmigiano reggiano che non è esattamente delle nostre parti, alle Bloggalline e al bellissimo contest che hanno organizzato. 
Ho già partecipato con due ricette quindi sarò fuori gara, ma avevo comunque il piacere di contribuire, se non altro per affinità col tema del contest.
Vi auguro un felice fine settimana e grazie per essere passati.

Preparazione:

Per il risotto:
- Soffriggere la cipolla in olio d'oliva e aggiungere la pancetta sminuzzata.
- Versare il riso e farlo tostare un paio di minuti, poi aggiungere gli spinaci e mantecare.
- Insaporire con pepe, coprire con brodo caldo (se non si usa il dado di carne o vegetale ma il sale,  coprire con acqua e salare  a metà cottura).
- Lasciare che il risotto cuocia  a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto perché gli spinaci si distribuiscano per  bene.
- A fine cottura mantecare con burro e parmigiano e spegnere.

Per le arancine:
- Tagliare a cubetti la fontina.
- Con le mani umide, prendere dei mucchietti di risotto ben freddo e farne delle crocchette/arancine/supplì inserendo al centro il formaggio.
- Compattare bene  e passare nell'uovo battuto e poi nel pangrattato, ripetendo il procedimento due volte.
- Friggere in olio caldo per pochi minuti da ambo i lati, poggiare su carta assorbente e salare in superficie.





10 commenti :

  1. W il riciclo e W il fritto!!!
    È bellissima l'idea di recuperare il risotto avanzato cambiandogli forma e dandogli una nuova vita!
    In questo modo si posso fare ogni volta arancine diverse.
    Bravissima per l'idea!!!
    Baciiii

    RispondiElimina
  2. Stefania, e dire che ci pensavo ad ogni volta ma rimaneva poco risotto, stavolta ne ho fatto in più apposta ;-) grazie ciccina basciuzzi!

    RispondiElimina
  3. Ciao Sonia, grazie per aver contribuito nuovamente ed aver pensato a noi :) E' davvero una bella ricetta, un signor Riciclo! Ti abbracciamo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bloggalline, è un vero piacere! un abbraccio collettivo anche a voi

      Elimina
  4. bellissimi questi arancini, cara sonia. una cosa goduriosissima.
    e ti faccio i complimenti per aver avuto il coraggio di friggere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia, io friggo in ogni stagione, male che vada sudo di più ma vuoi mettere la soddisfazione dei miei? grazie!!

      Elimina
  5. I tuoi arancini sono, come sempre, sfiziosissimi: ti copio riciclando così le bietole che mi sono rimaste in frigo.

    RispondiElimina
  6. Weeee, altro che riciclo, un signor riciclo!! Ottimi e veloci, saranno anche più saporiti del giorno prima!! Grande Sonia ;-)

    RispondiElimina
  7. Sonia oggi sono di riciclo anche io ed il tuo è proprio gustosissimo,. Ma quanto è bello dare una nuova vita al cibo e trasformarlo in bontà!
    Notte
    Enrica

    RispondiElimina
  8. Franci, idea grandiosa! bravissima!

    Spuntine, vero, il giorno dopo e fredde! grazie fanciulle, bacioni

    Enrica, hai ragione! Oggi ho riciclato di nuovo...avevo la crema e parte della torta al cacao del dolce di oggi e ne ho fatto dei tartufini...grazie cara, buona settimana

    RispondiElimina

Grazie per essere passati dalla mia cucina. I vostri commenti sono sempre graditi.